fbpx

Aggregatore di News su #finanza, #fintech e mondo del #factoring

Pace fiscale, Dichiarazione integrativa 20%: cos’è e come funziona?

Pace fiscale 2019, dichiarazione integrativa con aliquota al 20% cos’è e come funziona in base a quanto previsto dal governo nel decreto fiscale collegato alla legge di Bilancio 2019

Come tutti saprete, ieri si è tenuto il Consiglio dei Ministri che ha approvato la nuova Manovra 2019, il decreto fiscale 2019 ed il decreto Semplificazioni 2019.

In particolare nel decreto fiscale è stata prevista la possibilità per il contribuente di avvalersi di una dichiarazione integrativa speciale per denunciare redditi non dichiarati con le precedenti dichiarazione dei redditi

Inizialmente la pace fiscale con dichiarazione integrativa doveva prevedere un tetto massimo molto più alto di 100mila euro ma poi, dopo un duro tira e molla tra M5s e Lega, si è trovato l’accordo sulla pace fiscale 2019 con una dichiarazione integrativa con aliquota al 20% per un importo massimo non superiore al 30% e una norma per l’arresto degli evasori fiscali”.

Andiamo quindi a vedere Pace fiscale 2019, Dichiarazione integrativa cos’è e come funziona aliquota 20%,  i requisiti per accedere, chi può aderire, come fare domanda e quando.

 

Come funziona la Pace fiscale 2019: La pace fiscale 2019 è la misura chiave del decreto fiscale 2019 collegato alla manovra di bilancio e si fonda sull’impiego di vari strumenti che consentono al contribuente di trovare una soluzione al pagamento/cancellazione dei debiti con Equitalia, Agenzia delle Entrate o altri agenti della riscossione.

In pratica ecco come funziona la pace fiscale:

Previsti una serie di diversi strumenti per la pace fiscale che vanno dallo stralcio, cioè condono fiscale per tutte le cartelle vecchie cartelle dal 2000 a 2010 sotto i mille euro alla rottamazione con rateizzazione in 5 anni passando per la pace fiscale con dichiarazione integrativa speciale che consente di dichiarare i redditi omessi, entro un certo limite, ottenendo un consistente sconto sul dovuto.

Andiamo ora a vedere pace fiscale 2019 cos'è e come funziona la dichiarazione integrativa con aliquota al 20%.

 

Pace fiscale, cos’è la dichiarazione integrativa speciale?

All’interno del decreto fiscale 2019 nel capitolo Pace fiscale è presente una sorta di voluntary disclosure, ossia l'emersione di capitale da parte di contribuenti che hanno dichiarato meno rispetto a quanto effettivamente incassato. Tale possibilità di emersione avverrà attraverso la dichiarazione integrativa speciale.

La dichiarazione integrativa è uno strumento già previsto dal nostro ordinamento, e consente ai contribuenti, di correggere errori e/o omissioni sulle precedenti dichiarazioni dei redditi.

In pratica, con la dichiarazione dei redditi integrativa, oggi tutti i contribuenti possono presentare un modello 730 integrativo o un modello Redditi ex Unico integrativo, al fine di correggere eventuali errori e/o omissioni commessi sui precedenti modelli dichiarativi trasmessi all’Agenzia delle Entrate.

Esistono infatti 2 tipi dichiarazioni integrative, che dipendono dal tipo di errore commesso e dal diverso tipo calcolo dell’imposta che comporta l’errore o l’omissione:

La dichiarazione integrativa speciale, invece, consente al contribuente di denunciare somme di denaro che non sono state dichiarate con le precedenti dichiarazioni.

Per cui va da sé che uno dei requisiti fondamentali per accedere alla pace fiscale tramite dichiarazione integrativa, è quello di aver presentato la dichiarazione dei redditi.

Riassumendo, nella pace fiscale 2019 cos'è la dichiarazione integrativa speciale? E' lo strumento che permette al contribuente di trasmettere una dichiarazione dei redditi integrativa e di denunciare redditi omessi accedendo anche ad uno sconto e alla risoluzione della violazione.

Ma vediamo meglio come funziona nel prossimo paragrafo. 

 

Come già anticipato nel decreto fiscale collegato alla Manovra 2019 presentato dal governo gialloverde al Consiglio dei Ministri di ieri, insieme alla legge di bilancio e al decreto Semplificazioni 2019, è presente all’interno della pace fiscale 2019 un condono, una rottamazione cartelle 2019, una definizione agevolata delle liti tributarie, degli accertamenti ecc e la dichiarazione integrativa speciale.

Ma come funziona la dichiarazione integrativa nella pace fiscale 2019? La dichiarazione integrativa funziona così:

 

Pace fiscale, dichiarazione integrativa requisiti e chi può aderire? Secondo le prime indicazioni, in attesa di conoscere il testo ufficiale del decreto fiscale 2019, possiamo analizzare quali potrebbero essere i requisiti per accedere alla pace fiscale con la Dichiarazione integrativa con aliquota 20%:

Fonte: guidafisco.it