fbpx

Aggregatore di News su #finanza, #fintech e mondo del #factoring

Decreto Ristori bis, i nuovi codici Ateco a cui spettano i contributi

Il Decreto Ristori bis appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale (qui il testo completo), prevede all’articolo 2 un nuovo contributo a fondo perduto destinato agli operatori IVA dei settori economici interessati dalle nuove misure restrittive del Dpcm del 3 novembre 2020.

Le misure del decreto Ristori bis valgono 2,5 miliardi di euro, che si aggiungono ai 5 miliardi del precedente dl Ristori in vigore dal 29 ottobre. In vista del peggioramento della situazione, nel provvedimento c’è un fondo da 340 milioni nel 2020 e 70 milioni nel 2021 per aiutare le attività danneggiate se ci saranno nuove zone arancioni o rosse.

Decreto Ristori bis, a chi spettano i contributi a fondi perduto

È riconosciuto un contributo a fondo perduto a favore dei soggetti che:

  • alla data del 25 ottobre 2020 hanno la partita IVA attiva;
  • dichiarano di svolgere come attività prevalente una di quelle riferite ai codici ATECO riportati nell’Allegato 2 al decreto Ristori bis;
  • hanno il domicilio fiscale o la sede operativa nelle aree del territorio nazionale, caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto, individuate con Ordinanze del Ministro della salute adottate ai sensi dell’articolo 3 decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 3 novembre 2020.
  • Il contributo spetta a condizione che si sia registrato un calo di fatturato di almeno un terzo tra aprile 2020 e aprile 2019 (fa fede la data di effettuazione dell’operazione di cessione di beni o di prestazione dei servizi).
    Chi ha già beneficiato dei precedenti ristori riceverà il bonifico diretto sul proprio IBAN. Chi non ha mai presentato istanza, deve inoltrare la domanda esclusivamente mediante la procedura web e il modello approvato con il provvedimento del Direttore delle Entrate.

    Decreto Ristori bis, i codici Ateco delle nuove attività

    Da una parte, il decreto amplia i codici Ateco beneficiari delle misure del decreto Ristori 1 del 28 ottobre. Sono ad esempio inclusi diverse attività del turismo e ristorazione: alberghi, parchi, terme, teatri, musei, trasporti, organizzatori eventi e feste, fotografi, lavanderie, guide turistiche, traduttori (allegato 1).
    Dall’altro (allegato 2), il decreto include un elenco dei nuovi codici Ateco beneficiari dei ristori in seguito alle nuove misure restrittive relative alle zone rosse, con particolare attenzione a negozi ed esercizi commerciali, dai vestiti ai mobili alle mercerie fino alle armi, ai sexy shop, alle attività di tatuaggio e piercing.
    Ecco nel dettaglio, l’elenco completo delle attività (con codici Ateco) che riceveranno gli indennizzi, e le relative percentuali di ristoro.

    47.19.10 Grandi magazzini 200%
    47.19.90 Empori ed altri negozi non specializzati di vari prodotti non alimentari 200%
    47.51.10 Commercio al dettaglio di tessuti per l’abbigliamento, l’arredamento e di biancheria per la casa 200%
    47.51.20 Commercio al dettaglio di filati per maglieria e merceria 200%
    47.53.11 Commercio al dettaglio di tende e tendine 200%
    47.53.12 Commercio al dettaglio di tappeti 200%
    47.53.20 Commercio al dettaglio di carta da parati e rivestimenti per pavimenti (moquette e linoleum) 200%
    47.54.00 Commercio al dettaglio di elettrodomestici in esercizi specializzati 200%
    47.64.20 Commercio al dettaglio di natanti e accessori 200%
    47.78.34 Commercio al dettaglio di articoli da regalo e per fumatori 200%
    47.59.10 Commercio al dettaglio di mobili per la casa 200%
    47.59.20 Commercio al dettaglio di utensili per la casa, di cristallerie e vasellame 200%
    47.59.40 Commercio al dettaglio di macchine per cucire e per maglieria per uso domestico 200%
    47.59.60 Commercio al dettaglio di strumenti musicali e spartiti 200%
    47.59.91 Commercio al dettaglio di articoli in legno, sughero, vimini e articoli in plastica per uso domestico 200%
    47.59.99 Commercio al dettaglio di altri articoli per uso domestico nca 200%
    47.63.00 Commercio al dettaglio di registrazioni musicali e video in esercizi specializzati 200%
    47.71.10 Commercio al dettaglio di confezioni per adulti 200%
    47.71.40 Commercio al dettaglio di pellicce e di abbigliamento in pelle 200%
    47.71.50 Commercio al dettaglio di cappelli, ombrelli, guanti e cravatte 200%
    47.72.20 Commercio al dettaglio di articoli di pelletteria e da viaggio 200%
    47.77.00 Commercio al dettaglio di orologi, articoli di gioielleria e argenteria 200%
    47.78.10 Commercio al dettaglio di mobili per ufficio 200%
    47.78.31 Commercio al dettaglio di oggetti d’arte (incluse le gallerie d’arte) 200%
    47.78.32 Commercio al dettaglio di oggetti d’artigianato 200%
    47.78.33 Commercio al dettaglio di arredi sacri ed articoli religiosi 200%
    47.78.35 Commercio al dettaglio di bomboniere 200%
    47.78.36 Commercio al dettaglio di chincaglieria e bigiotteria (inclusi gli oggetti ricordo e gli articoli di promozione pubblicitaria) 200%
    47.78.37 Commercio al dettaglio di articoli per le belle arti 200%
    47.78.50 Commercio al dettaglio di armi e munizioni, articoli militari 200%
    47.78.91 Commercio al dettaglio di filatelia, numismatica e articoli da collezionismo 200%
    47.78.92 Commercio al dettaglio di spaghi, cordami, tele e sacchi di juta e prodotti per l’imballaggio (esclusi quelli in carta e cartone) 200%
    47.78.94 Commercio al dettaglio di articoli per adulti (sexy shop) 200%
    47.78.99 Commercio al dettaglio di altri prodotti non alimentari nca 200%
    47.79.10 Commercio al dettaglio di libri di seconda mano 200%
    47.79.20 Commercio al dettaglio di mobili usati e oggetti di antiquariato 200%
    47.79.30 Commercio al dettaglio di indumenti e altri oggetti usati 200%
    47.79.40 Case d’asta al dettaglio (escluse aste via internet) 200%
    47.81.01 Commercio al dettaglio ambulante di prodotti ortofrutticoli 200%
    47.81.02 Commercio al dettaglio ambulante di prodotti ittici 200%
    47.81.03 Commercio al dettaglio ambulante di carne 200%
    47.81.09 Commercio al dettaglio ambulante di altri prodotti alimentari e bevande nca 200%
    47.82.01 Commercio al dettaglio ambulante di tessuti, articoli tessili per la casa, articoli di abbigliamento 200%
    47.82.02 Commercio al dettaglio ambulante di calzature e pelletterie 200%
    47.89.01 Commercio al dettaglio ambulante di fiori, piante, bulbi, semi e fertilizzanti 200%
    47.89.02 Commercio al dettaglio ambulante di macchine, attrezzature e prodotti per l’agricoltura; attrezzature per il giardinaggio200%
    47.89.03 Commercio al dettaglio ambulante di profumi e cosmetici; saponi, detersivi ed altri detergenti per qualsiasi uso 200%
    47.89.04 Commercio al dettaglio ambulante di chincaglieria e bigiotteria 200%
    47.89.05 Commercio al dettaglio ambulante di arredamenti per giardino; mobili; tappeti e stuoie; articoli casalinghi; elettrodomestici; materiale elettrico 200%
    47.89.09 Commercio al dettaglio ambulante di altri prodotti nca 200%
    47.99.10 Commercio al dettaglio di prodotti vari, mediante l’intervento di un dimostratore o di un incaricato alla vendita (porta a porta) 200%
    96.02.02 Servizi degli istituti di bellezza 200%
    96.02.03 Servizi di manicure e pedicure 200%
    96.09.02 Attività di tatuaggio e piercing 200%
    96.09.03 Agenzie matrimoniali e d’incontro 200%
    96.09.04 Servizi di cura degli animali da compagnia (esclusi i servizi veterinari) 200%
    96.09.09 Altre attività di servizi per la persona nca 200%