fbpx

Aggregatore di News su #finanza, #fintech e mondo del #factoring

Delega fattura elettronica 2019: nuovo modulo e istruzioni

Fattura elettronica 2019 modulo delega commercialista e intermediari per il conferimento o revoca dell’utilizzo di servizio di fatturazione elettronica dell’Agenzia delle Entrate e per il Cassetto fiscale del contribuente obbligato è stato approvato dall’AdE con un apposito provvedimento.

In vista quindi dell’avvio dell’obbligo della fattura elettronica dal 1° gennaio 2019, il provvedimento AdE del 5 novembre 2018 ha aggiunto un altro importante tassello per i titolari di partita Iva obbligati alla fatturazione elettronica, quello del modulo per il modulo per il conferimento/revoca delle deleghe per l'uso dei servizi di fattura elettronica e per la consultazione del Cassetto fiscale delegato.

Andiamo quindi a vedere nel dettaglio il modulo delega commercialista e intermediari per la Fattura elettronica 2019.

 

Che cos’è la delega commercialista fattura elettronica 2019? Al fine di consentire dal 2019, l’espletamento dell’obbligo della fattura elettronica tra privati, l’Agenzia delle Entrate è intervenuta ad attivare due servizi online dedicati, in modo da evitare inutili passaggi presso gli uffici delle Entrate.

Tali servizi, riguardano nello specifico il conferimento delle deleghe agli intermediari per utilizzare, a nome e per conto dei propri assistiti, i servizi di fatturazione elettronica dell'Agenzia delle Entrate e la consultazione del cassetto fiscale.

In pratica, la delega commercialisti per la fattura elettronica AdE, serve ai titolari di partita IVA obbligati dal 1° gennaio 2019 all’emissione, trasmissione e conservazione delle e-fatture, di delegare il proprio commercialista, all’uso dei servizi di fatturazione elettronica tramite SdI, Sistema di interscambio dell’Agenzia delle Entrate.

Ecco invece fattura elettronica 2019 soggetti esclusi.

 

Fattura elettronica delega commercialista come funziona? La delega commerciasti per la fattura elettronica 2019 funziona così:

– l’Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 5 novembre 2018, ha fissato le modalità attraverso cui gli intermediari delegati, per cui commercialisti, associazioni di categoria, Caf ecc, possono inviare all'Amministrazione finanziaria, la comunicazione telematica contenente i dati più importanti delle deleghe ricevute, in modo da consentirne l’attivazione automatica.

– Tale comunicazione dovrà essere trasmessa per via telematica dagli intermediari con 2 modalità:

– al fine di consentire l’attivazione della delega, gli intermediari dovranno indicare alcuni dati relativi alla dichiarazione Iva presentata dal contribuente l'anno precedente, in modo da avallare l'effettivo conferimento della delega all'intermediario.

Qualora non siano disponibili i dati della dichiarazione Iva, l’intermediario dovrà utilizzare un’altra procedura che consente l'acquisizione delle deleghe via posta elettronica certificata (Pec).

– per agevolare intermediari e titolari di partita iva alla fatturazione elettronica tra privati, l’AdE ha approvato con il provvedimento del 5 novembre 2018, 2 moduli delega e-fattura:

andiamo ad illustrarli nello specifico.

 

Delega commercialista uso servizi di fattura elettronica Agenzia delle Entrate istruzioni per l'invio: L’Agenzia delle entrate, al fine di aiutare l'imponente platea dei contribuenti obbligati alla all’emissione dell’e-fattura, ha messo a disposizione una serie di servizi per la fatturazione elettronica tra privati che possono essere utilizzati dal contribuente titolare di partita Iva oppure dal suo commercialista o altro intermediario, purché opportunamente delegato.

Visto che la platea di contribuenti coinvolti è molto estesa e che gran parte conferiranno l'incarico della e-fattura al proprio commercialista o ad altro intermediario, il Direttore dell'Agenzia, ha provveduto a rendere più snella la procedura di raccolta ed invio delle deleghe da parte degli intermediari, andando ad attivare 3 tipi di procedura:

 

Fattura elettronica delega commercialisti modulo: Per agevolare quindi sia i contribuenti che gli intermediari agli obblighi della fattura elettronica, l'Agenzia delle Entrate ha provveduto ad approvare il modulo delega per il conferimento e la revoca della delega all’utilizzo dei servizi di fatturazione elettronica.

Rispetto alla prima versione del modulo approvata lo scorso 13 giugno, il nuovo modulo delega e-fattura commercialista contiene 2 nuove sezioni, una che serve per l'indicazione dei dati del soggetto delegante e un'altra per la dichiarazione di atto notorio per gli intermediari che possono autenticare la firma del contribuente delegante.

Per scaricare il modello: fattura elettronica modulo delega commercialista.

Il vecchio modello invece può essere usato a partire dal 5 novembre 2018 fino ai successivi 60 giorni, dopodiché occorrerà utilizzare il nuovo modello.

Quali sono i servizi Agenzia delle Entrate delegabili dal contribuente al commercialista, intermediario? I servizi che è possibile delegare riguardano:

Si ricorda infine che ciascuna delega può essere conferita a non più di 4 soggetti e che la validità della delega  è di 2 anni salvo revoca.

 

Modulo delega Cassetto fiscale commercialista: l'Agenzia delle Entrate ha provveduto ad approvare sempre con il provvedimento del 5 novembre scorso, anche un altro modulo delega che serve agli intermediari per consultare il cassetto fiscale dei loro contribuenti-assistiti.

SI ricorda che per Cassetto fiscale delegato si intende quindi il servizio che consente al commercialista, o altro intermediario, di consultare online le informazioni contenute nel Cassetto fiscale del proprio assistito, previo conferimento di una specifica delega.

Il modulo delega Cassetto fiscale Agenzia delle Entrate è lo stesso del conferimento/revoca utilizzo fattura elettronica, sopra riportato.

La delega cassetto fiscale può essere concessa ad un massimo di 2 intermediari.

La durata della delega è di 4 anni, qualora non revocata.

Fonte: guidafisco.it