fbpx

Aggregatore di News su #finanza, #fintech e mondo del #factoring

Scadenza modello 770 e CU autonomi: dichiarazione sostituti d’imposta

Scadenza modello 770 e CU autonomi ai fini della dichiarazione sostituti d'imposta 2018: il modello 770 e la CU autonomi sono i due adempimenti fiscali che fanno parte della dichiarazione che i sostituti d'imposta devono trasmettere per via telematica all'Agenzia delle Entrate, entro specifiche scadenze.

Nella dichiarazione sostituti d'imposta, il modello 770 serve per dichiarare le ritenute operate dal sostituto in merito ai redditi e/o compensi erogati nell'anno precedente mentre la certificazione unica autonomi serve per dichiarare i dati fiscali e previdenziali, provvigioni e redditi dei lavoratori autonomi.

In base alle ultime novità, la scadenza modello 770 e la scadenza certificazione unica autonomi, è stata prorogata per sempre al 31 ottobre di ciascun anno, insieme ad altre scadenze importanti come quella del modello Redditi, dichiarazione Irap ed IRES.

Pertanto ai fini della dichiarazione sostituti d'imposta da trasmettere quest'anno, ecco la nuova scadenza:

Andiamo ora a vedere la dichiarazione sostituti d'imposta cos'è e come funziona, istruzioni e scadenza modello 770/2018 e CU autonomi.

 

Che cos'è la dichiarazione dei sostituti d'imposta e come funziona?

La dichiarazione sostituti d'imposta è un adempimento fiscale costituito da 3 modelli di certificazione che riguardano:

 

Dichiarazione sostituti d'imposta 2018 scadenza Certificazione Unica: 

La CU è un adempimento obbligatorio per tutte le imprese "committenti" che, nell'anno precedente la dichiarazione, si sono avvalse di professionisti con Partita IVA e/o di collaboratori anche occasionali, per lo svolgimento di prestazioni di lavoro autonomo.

Per quanto riguarda la scadenza Certificazione unica, la scadenza è solitamente il 7 marzo per dichiarare i dati all'AdE e al 31 marzo per consegnarla al lavoratore, dall'anno scorso invece è possibile una terza scadenza, quella del 31 ottobre.

Per i sostituti  - intermediari, infatti, che devono trasmettere all'Agenzia delle Entrate, i dati ed i redditi dei lavoratori autonomi ma trattasi di dati che non vanno inseriti nella dichiarazione precompilata, la scadenza può essere al 31 ottobre.

La scadenza della certificazione unica autonomi 2018 come chiarito dall'Agenzia delle Entrate, segue la seguente norma: "la trasmissione telematica delle certificazioni uniche contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili mediante la dichiarazione dei redditi precompilata può avvenire entro il termine di presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (modello 770), ossia entro il 31 ottobre 2018".

Pertanto per la dichiarazione sostituti d'imposta scadenza CU autonomi è il 31 ottobre 2018.

Dichiarazione sostituti d'imposta 2018 Modello 770 scadenza 2018: dall'anno scorso, il modello 770 semplificato è stato unito al modello 770 ordinario, in unico modello, la scadenza modello 770 scadenza 2018 è il 31 ottobre 2018.

Vi ricordiamo che la trasmissione del modello all'Agenzia delle Entrate deve avvenire per via telematica in una delle seguenti modalità di invio:

 

Dichiarazione sostituti d'imposta: cos'è la certificazione unica?

La certificazione unica autonomi, detta anche Cu autonomi, è un modello che serve ai sostituti d'imposta per trasmettere per via telematica all'Agenzia delle Entrate, i dati fiscali, contributivi e tributari dei lavoratori.

I dati contenuti nel modello CU devono essere trasmessi all'Ade entro determinate scadenze:

Dichiarazione sostituti d'imposta: come funziona la certificazione unica autonomi?

Somme corrisposte al lavoratore autonomo in caso fallimento: in questi casi vanno indicate le somme erogate prima del fallimento aziendale, oppure,  le somme corrisposte dal curatore fallimentare o dal commissario, dopo la liquidazione coatta amministrata.

 

Dichiarazione sostituti d'imposta 2018: modello 770 cos'è?

– Il Mod. 770 è il modulo usato dai sostituti d’imposta, comprese le Amministrazioni dello Stato, per comunicare per via telematica all'Agenzia delle entrate:

i dati fiscali relativi alle ritenute operate nell'anno precedente;

ai versamenti effettuati;

compensazioni;

crediti ed altri dati contributivi e assicurativi.

– Il modello 770/2018 deve essere inoltre utilizzato dagli intermediari per comunicare i dati relativi alle ritenute operate su:

Il modello 770 nel 2018 deve essere utilizzato dai soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare e da coloro che gestiscono portali telematici qualora applichino una ritenuta sui canoni o sui corrispettivi nelle locazioni brevi, cd. cedolare secca affitti brevi, tassa Airbnb.

 

I sostituti d'imposta e le PA che devono provvedere alla dichiarazione 2018, devono utilizzare il nuovo modello 770/2018 approvato con l'apposito provvedimento dall'Agenzia delle Entrate insieme alle istruzioni ed al software di compilazione e controllo.

Per scaricare il modello 770/2018 e istruzioni:

Ecco invece dove scaricare gratuitamente il software modello 770/2018 insieme alle specifiche tecniche:

Lascia un commento