fbpx

Aggregatore di News su #finanza, #fintech e mondo del #factoring

Condizionatori: i requisiti per Ecobonus 110%

Ecobonus 100% per i condizionatori
Acquisto e montaggio dei condizionatori d’aria non sono esplicitamente citati tra gli interventi agevolabili che rientrano nell’Ecobonus 110%. Rispettando determinate condizioni vincolanti, è tuttavia possibile fruire del bonus anche per questa fattispecie, e quindi installare un sistema di raffreddamento a costo zero.

L’articolo 119 del DL 34/2020 prevede l’innalzamento la detrazione al 110% estesa a tutti gli altri interventi di efficienza energetica nei limiti di spesa già previsti dalla normativa vigente, per ciascun intervento di efficienza energetica, a condizione che siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi cosiddetti “trainanti“.

Non ci sono riferimenti espliciti agli ipianti di condizionamento climatico, ma nemmeno vengono esclusi. E’ dunquenpossibile dedurre che – a patto che vengano rispettati i requisiti previsti dalla legge per rientrare nella Ecobonus al 110% – anche i climatizzatori a basso consumo energetico possano rientrare tra gli interventi agevolati.

Gli interventi ritenuti “trainanti” per l’accesso alla detrazione fiscale al 110% per la riqualificazione energetica sono:

  • isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali o inclinate che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25% della superficie disperdente lorda;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti centralizzati per il riscaldamento, il raffreddamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, a pompa di calore, o di microgenerazione;
  • riduzione del rischio sismico, anche per sistemi di monitoraggio strutturale continuo a fini antisismici (se realizzati insieme).
  • Se viene eseguita una di queste tre tipologie di interventi primari, la detrazione al 110% si applica anche a quelli “trainati” di riqualificazione energetica di cui all’articolo 14 del dl 63/2013.

    Diversamente, l’agevolazione per chi acquista un nuovo condizionatore a pompa di calore ad alta efficienza energetica per sostituirne uno di classe inferiore, sarà quella consueta al 65%.

    Per rientrare nell’Ecobonus 110%, inoltre, l’acquisto del condizionatore dovrà essere effettuato entro il 31 dicembre 2020 per le singole unità abitative, o fino al 31 dicembre 2021 per i condomini.